Bitfinex offre 400 milioni di dollari di ricompense per recuperare 120.000 Bitcoin rubati

Posted by: admin - Posted on:

Crittocambio di valuta Bitfinex offre ricompense fino a 400 milioni di dollari agli hacker che hanno rubato quasi 120.000 bitcoin dalla sua piattaforma nel 2016 e a chiunque la metta in contatto con gli hacker.

Fino a 400 milioni di dollari di ricompensa per il recupero dei Bitcoin rubati

La Bitfinex ha annunciato martedì che offrirà fino a 400 milioni di dollari in ricompense per il recupero di quasi 120.000 bitcoin che sono stati rubati dalla sua piattaforma nell’agosto 2016. Non solo la borsa offre una ricompensa a chiunque la colleghi agli hacker responsabili di quel trasferimento non autorizzato, ma offre anche una ricompensa agli hacker stessi per la restituzione delle monete rubate.

„L’annuncio di oggi di una ricompensa è il nostro ultimo sforzo per recuperare questi fondi rubati“, ha scritto Bitfinex, elaborando:

Coloro che mettono Bitfinex in contatto con l’hacker riceveranno il 5% del totale delle proprietà recuperate (o fondi o beni equivalenti ai valori correnti di mercato), e gli hacker riceveranno il 25% del totale delle proprietà recuperate (o fondi o beni equivalenti ai valori correnti di mercato).

Lo scambio ha aggiunto: „Qualsiasi pagamento effettuato a coloro che collegano Bitfinex con gli hacker e gli hacker stessi sarà classificato come costo di recupero dei beni rubati“.

La violazione della sicurezza è avvenuta il 2 agosto 2016. „Di conseguenza, 2072 transazioni non autorizzate sono state trasmesse sulla rete Bitcoin Code, con 119.755 bitcoin in totale“, ha spiegato lo scambio. „Abbiamo imparato preziose lezioni da questo doloroso episodio, affrontando i problemi di sicurezza e le vulnerabilità associate al furto“. Le autorità statunitensi hanno recuperato 27,66270285 bitcoin nel febbraio dello scorso anno dall’hacker che sono stati convertiti in dollari statunitensi e pagati ai titolari di Recovery Right Token (RTT).

I bitcoin rubati meno i recuperi nel 2019 valgono oggi 1,344 miliardi di dollari

La stima della ricompensa di 400 milioni di dollari si basa sul prezzo attuale del bitcoin se tutte le monete rubate saranno completamente recuperate. „I bitcoin rubati meno i recuperi nel 2019 valgono oggi 1,344 miliardi di dollari, con il 30% di tale importo pari a 403.288.427 dollari“, ha spiegato dettagliatamente Bitfinex.

Lo scambio è stato ulteriormente annotato:

Al fine di confermare l’identità degli hacker, richiederemo l’invio di 1 satoshi dall’indirizzo del portafoglio responsabile dell’hacker a un indirizzo del portafoglio specificato da Bitfinex.

Dopo la violazione, Bitfinex ha ripagato tutti gli utenti interessati nel suo token BFX nativo, con ogni token che rappresentava 1$ della perdita. Inoltre, lo scambio ha iniziato ad offrire un rimborso mensile il 1° settembre 2016. L’ultimo token BFX è stato riscattato all’inizio di aprile 2017, ha detto Bitfinex, sostenendo che „più di 52 milioni di token BFX sono stati convertiti in azioni di Ifinex Inc. a 1:1 token in azioni“.

Recentemente, alcuni BTC dell’hackeraggio Bitfinex del 2016 hanno cominciato a muoversi. A maggio, news.Bitcoin.com ha riferito che 28,4 bitcoin dell’hack sono stati trasferiti a un indirizzo sconosciuto. A giugno, gli hacker hanno ulteriormente trasferito quasi 500 BTC, e il mese scorso sono stati trasferiti circa 2.500 bitcoin rubati.